Cosa e dove mangiare a Napoli?La mia top 10 (part2)
[ Recensioni ][ Ristoranti del cuore ][ Tips ]

Cosa e dove mangiare a Napoli, la mia top ten (part2)

Rieccoci qui! Nell’articolo precedente vi elencavo i miei 5 piatti preferiti da mangiare a Napoli e vi suggerivo anche i miei luoghi del cuore in cui andarli a mangiare. Ma siccome si trattava di uno top 10, ecco le altre cinque pietanze che vi consiglio di mangiare durante un viaggio a Napoli. Scopriamole insieme!


NAPOLI6 NAPOLI66

6. Sfogliatella

Un altro dolce da non perdere. Un altro simbolo della pasticceria partenopea. È praticamente impossibile camminare per strada a Napoli senza essere attratti dal delizioso profumo delle sfogliatelle. Ne esistono due versioni. La riccia, più croccante, e la frolla, più soffice. In entrambi i casi è il ripieno di ricotta, semola, uova, canditi e vaniglia a fare la differenza. Una vera e propria estasi culinaria.

Dove mangiare la sfogliatella a Napoli?

Non c’è dubbio. A Napoli il re delle sfogliatelle è Attanasio (Vico Ferrovia, 3). Da anni decine e decine di persone fanno la fila ogni giorno davanti al celebre forno, in uno stretto vicoletto a due passi dalla stazione centrale. E capirne il perché non è difficile. Basta seguire la scia di profumo irresistibile che riempie le strade circostanti e gustare una bella sfogliata calda, di quelle che ti lasciano senza parole.

napoli8

7. Pasta, patate e provola

Pasta, patate e provola è uno di quei piatti napoletani che derivano direttamente dalla tradizione contadina. Con ingredienti poveri e ricchi di carboidrati, infatti, questo primo era perfetto per quelle famiglie che lavoravano tra i campi e avevano bisogno di cibi sostanziosi e a poco prezzo. Oggi, per il suo gusto inconfondibile, invece, è una delle pietanze più ricercate di Napoli. Ma bisogna saper scegliere. Una pasta, patate e provola perfetta deve rispondere a due criteri: il formato della pasta deve essere misto e il piatto deve essere “azzeccato”, deve presentare cioè una consistenza molto compatta. Capito? Non sbagliate e diffondete il verbo! 😉

Dove mangiare pasta, patate e provola a Napoli?

Se volete gustare un piatto di pasta e patate come quello che cucinano le nonne napoletane, il posto che vi consiglio è la trattoria Nennella ai quartieri spagnoli. Se siete permalosi, però, lasciate perdere. Questo ristorante è conosciuto per i modi goliardici con cui lo staff accoglie i clienti. Urla, sfottò, canti, barzellette, scherzi e qualche parolaccia. Un posto unico a Napoli che bisogna vedere almeno una volta e in cui, tra l’altro, si mangia divinamente.

napoli10

8. Mozzarella di Bufala

Se c’è un altro prodotto che ha reso la Campania celebre in tutto il mondo è certamente la mozzarella di bufala. L’oro bianco, la regina della cucina mediterranea. Bella, tonda, gustosa… Quella che quando la tagli, fiumi di latte si riversano nel piatto. Una vera goduria. Attenzione però! Anche in questo caso ne esistono due tipi: la mozzarella aversana, più aspra e gustosa, e quella di Battipaglia, più dolce e delicata. A voi la scelta, entrambe sono buonissime!

Dove mangiare la mozzarella di bufala a Napoli?

Napoli non è una delle città principalmente conosciuta per la produzione di mozzarella. Ciononostante, in quanto capoluogo campano, è uno dei posti in cui è possibile degustarne di ottime. La formaggeria Sogni di latte a Napoli è famosa per la sua enorme disponibilità di prodotti caseari campani (dallo yogurt fresco al pecorino) tra cui entrambe le tipologia di mozzarella che vi ho citato. Se siete amanti dei latticini, è il posto giusto per voi.

NAPOLI9

9. Panino Salsiccia e friarielli

Come ho già detto, Napoli è probabilmente la capitale italiana dello street food. E street food per noi campani non vuol dire soltanto cuoppi e pizze a portafoglio ma significa soprattuto, a’marenna. Si tratta della colazione da portare al lavoro costituita generalmente da due belle fette di pane cafone e un ripieno di pietanze generalmente cotte. Tra queste spiccano i friarielli con la salsiccia. Ancora una volta, un piatto povero. Il friariello, infatti, è un tipo di cima di rapa che cresce solo alle pendici del Vesuvio e che in tempi antichi veniva colto ancora in fiore e poi cotto con strutto e salsiccia per dargli più sapore. Oggi lo strutto è stato sostituito con l’olio d’oliva ma il gusto di questo piatto è ancora formidabile.

Dove mangiare il panino salsiccia e friarielli a Napoli?

A Napoli la salsiccia con i friarielli si trova un po’ dappertutto e in tutte le salse. Sulla pizza, nel babà rustico, nella sfogliatella e, ovviamente, in un bel panino. O’cuzzetiell take away (in via Rimini, 3) è un locale che ha saputo far fruttare al meglio in chiave moderna la tradizione culinaria partenopea della ‘marenna. Ovviamente la versione salsiccia e friarielli è la più richiesta. I prezzi sono onestissimi, i panini enormi e la scelta davvero ampia. Provate anche il panino con  polpette al sugo e parmigiana di melanzane. Non ve ne pentirete!

NAPOLI1000NAPOLI77

10. Caffè e limoncello

Ogni pasto che si rispetti a Napoli non può terminare senza caffè e ammazzacaffè, nella maggior parte dei casi Limoncello. Si tratta di due bevande di cui non si può fare a meno durante un viaggio nel capoluogo partenopeo perché sono praticamente onnipresenti. Non ci sarà luogo in cui non vi offriranno un caffè, non ci sarà caffè non seguito da limoncello. Io identifico nel caffè e nel limoncello i miei due profumi preferiti di Napoli. Quelli che quando li senti, e poi li assapori, sai di essere nel posto giusto e ti senti finalmente in pace con te stesso.

Dove bere il caffè e il limoncello a Napoli?

Ovunque. Non esiste luogo a Napoli in cui caffè e limoncello non siano all’altezza. Scovate i bar nei vicoletti, quelli in cui ancora si lascia il caffè sospeso e si commenta ad alta voce ogni notizia interessante. Prediligete le trattorie delle nonne, dove il limoncello è ancora fatto in casa e sa dei limoni enormi di Amalfi. E se volete strafare, infine, fatevi anche un giro al Caffè Gambrinus,  con la sua storia centennale e l’inconfondibile stile liberty. Una simbolo della storia e della cultura napoletana. Ma attenzione alle tazzine! A Napoli sono bollenti.


Se vi è piaciuto questo post, condividete o lasciatemi un commento qui sotto per indicarmi quali sono i vostri piatti partenopei preferiti. Sicuramente non ne ho citati moltissimi, ma spero di rifarmi presto con un nuovo post. Ciao!!
Tags: , , ,

Lorena Lombardi

2 Comments

  1. Dieci piatti eccellenti da assaggiare assolutamente.

    1. Sììì! E ne mancano molti altri: il sauté di cozze e vongole, gli gnocchi alla sorrentina, i panini napoletani, il casatiello, il cornetto brioche crema e amarena… Potrei continuare per ore…

Send a Comment

Your email address will not be published.