Cosa e dove mangiare a Napoli?La mia top 10
[ Recensioni ][ Ristoranti del cuore ][ Tips ]

Cosa e dove mangiare a Napoli, la mia top ten (part1)

Ormai è risaputo. Sono una gran mangiona e adoro andare alla scoperta dei piatti tradizionali in ogni mio viaggio. Carpire le tradizioni che si celano dietro ogni sconosciuta ricetta dal mondo è per me davvero fonte di ispirazione. Assaggio tutto (tranne i formaggi che puzzano troppo, lo ammetto!) e in ogni luogo scopro sempre una pietanza che mi fa perdere la testa. Nonostante questo, però, la cucina che più adoro è quella che mi ricorda la mia infanzia. Amo la mia regione (le ho scritto anche una lettera d’amore qualche giorno fa) e per me la cucina napoletana è la massima espressione delle sua immensa bellezza. Non si può dire di essere stati in Campania e di averla vissuta per davvero se non si è trascorso buona parte del proprio tempo a tavola. Ecco perché oggi ho deciso di indicarvi i 10 piatti da non perdere a Napoli e soprattuto dove mangiarli. Sia chiaro, questi sono solo i miei preferiti, ma spero davvero di darvi delle ottime dritte per il vostro prossimo viaggio in questa meravigliosa città.


La gastronomia napoletana ha origini molto antiche che pare affondino le proprie radici addirittura ai tempi dei greci. Ovviamente nei secoli, le tradizioni culinarie si sono arricchite e differenziate sempre più ma ciò che è rimasto invariato è la capacità dei napoletani di fare di ingredienti sostanzialmente poveri dei capolavori dell’arte culinaria. Frutta, ortaggi, pesce, carne, latte… Ce n’è per tutti i gusti e sfido chiunque a rimanerne deluso. Siete pronti a scoprire dove mangiare a Napoli e quali sono i miei 10 piatti da non perdere assolutamente? Ecco la mia personalissima classifica:

NAPOLI NAPOLI1

1. Pizza

È scontato, chi dice Napoli dice pizza. La mia pietanza preferita in assoluto. Mangerei pizza a colazione, pranzo e cena e non mi stancherei mai. C’è però da fare una distinzione importante. A Napoli esistono vari tipi di pizza e bisogna assaggiarli necessariamente tutti per potersene fare un’idea. Partiamo dalla pizza classica, quella al piatto, conosciuta in tutto il mondo. Acqua, farina, pomodoro e mozzarella. Semplice e buonissima. Ma c’è anche la versione da asporto, la pizza a portafoglio, che è una pizza leggermente più piccola che viene piegata in quattro e avvolta in un pezzo di carta per poterla mangiare comodamente in strada alla modica cifra di un euro. E infine c’è la pizza fritta, una bomba! Si tratta della stessa pasta della pizza originale piegata a mo’ di calzone e farcita, secondo la ricetta originale, con ricotta, ciccioli, salame napoletano, prosciutto, provola e un filo di passata di pomodoro. Impossibile non innamorarsene!

Dove mangiare la pizza a Napoli? 

Per la pizza al piatto consiglio la pizzerie storica Da Michele, quella di Mangia, Prega, Ama di Elizabeth Gilbert per intenderci. Non vi è molta scelta, le pizze proposte sono solo margherita e marinara, ma si tratta senza dubbio della pizza migliore di Napoli. Purtroppo c’è da aspettare sempre molto, ma verrete ripagati da una pizza con doppia mozzarella che esce praticamente fuori dal piatto! Unica. Per quanto riguarda la pizzetta a portafoglio, personalmente nel periodo universitario ho fatto incetta di pizze dal Presidente, in via dei Tribunali, per me una garanzia. Infine, quando si parla di pizza fritta a Napoli non si può che non menzionare la pizza di Esterina Sorbillo (Via dei Tribunali e via Toledo) con il suo ripieno delizioso.

NAPOLII2

2. Frittatina di pasta

Se non esistesse dovrebbero inventarla. Un generoso medaglione di bucatini, besciamella, prosciutto, piselli e mozzarella. Il tutto impanato e fritto. La cosa più gustosa e calorica che io abbia mai assaggiato. Insomma se esistesse un regno dello street food la frittatina di pasta ne sarebbe la regina.

Dove mangiare la frittata di pasta a Napoli?

Chi dice frittatina di pasta a Napoli, dice friggitoria De Matteo. Il luogo dove addirittura si fermò Bill Clinton, durante uno dei suoi viaggi in città, consapevole di gustare i migliori fritti della zona. E la fama è meritata. Una frittura asciutta, un ripieno generoso, ingredienti di prima qualità. Se avete una grandissima fame, provate anche la combo frittatina – crocchè. Vedrete che goduria!

NAPOLI3 Napoli33

3. Cuoppo di mare

Proseguendo sulla scia dello street food, c’è un’altra cosa che a Napoli è una vera istituzione. Sto parlando del cuoppo di mare, un fritto misto servito in un cono di carta pacco assorbente. Il vero cuoco napoletano prevede alici, baccalà, frittelle alle alghe e calamari ma spesso se ne trovano varianti anche più estrose. Molto in voga, poi, sono anche i cuoppi di terra (con verdurine, zeppoline, polenta e panzarotti) e i cuoppi dolci (contenenti le tipiche graffette alla nutella).

Dove mangiare il cuoppo di mare a Napoli?

Ci sono molti luoghi a Napoli in cui poter gustare un ottimo cuoppo di mare ma il mio preferito in assoluto è Passione di Sofì che permette di personalizzarlo scegliendo cosa mettere al suo interno.

NAPOLI4 NAPOLI44

4. Spaghetti al pomodoro e spaghetti alle vongole

Se c’è una cosa a cui teniamo molto a Napoli è che tutto il mondo sappia che gli spaghetti sono stati inventati in città. Non molti lo sanno (e i cinesi tentano ad ogni costo di strapparci il primato) ma chiunque assaggia per la prima uno spaghetto al pomodorino del piennolo o alle vongole a Napoli, ne rimane sempre estasiato e capisce che non potrebbe essere altrimenti.

Dove mangiare un buon piatto di spaghetti a Napoli?

Di certo gli spaghetti vanno mangiati in trattoria e se c’è una trattoria a Napoli che merita certamente una visita, quella è Mimì alla ferrovia. Purtroppo, a mio gusto, il cibo sta diventando sempre più sofisticato in questo ristorante che ha onorato per anni e onora tutt’oggi la gastronomia napoletana. Devo dire però che lo spaghetto al pomodoro, quello alle vongole (gli ziti lardiati e la genovese) restano sempre i più buoni che abbia mai assaggiato in città.

NAPOLI5

5. Babà

Uno dei simboli indiscussi di Napoli, conosciuto in tutto il mondo. Il babà è il dolce partenopeo per eccellenza. Democratico, da passeggio, con la sua inconfondibile forma a funghetto che lo rende bello e gustoso allo stesso tempo. Spesso sento dire che a molti non piace a causa del rum. Li capisco, anch’io detesto le bagne alcoliche. Ma lasciatevi dire una cosa. Il vero babà, quello buono, è quello in cui rum quasi non si avverte. Quello che si mangia solo a Napoli. 😉

Dove mangiare il babà a Napoli?

Questa è stata la scelta più difficile. Il babà a Napoli è buono ovunque. Stavolta quindi vi lascio ben due nomi. Le mie due pasticcerie preferite: Scaturchio, in piazza San Domenico maggiore, famoso anche per il suo babà a forma di Vesuvio esposto in vetrina e Capparelli, in via dei Tribunali, con i suoi magnifici babà giganti.


Hey ragazzi, mi sono accorta che il mio post stava diventata smisuratamente lungo. Quindi, siccome non volevo essere denunciata per sequestro di persona, l’ho diviso dunque in due parti. 🙂 Se volete continuare a scoprire la mia top10 su quali piatti assaggiare a Napoli e dove mangiarli, cliccate sull’immagine in basso!

Cosa e dove mangiare a Napoli?La mia top 10 (part2)

Tags: , , ,

Lorena Lombardi

10 Comments

  1. bell’articolo, le guide su cosa mangiare in una certa destinazione sono sempre tra le più utili perchè senza di esse sarebbe facile perdersi le cose migliori!

    1. Ciao Fabio, grazie mille! Quando visiterai Napoli fammi sapere. Sono certa che almeno una di queste pietanze e almeno uno di quei locali ti rimarrà nel cuore. 😉

  2. Conosco tutti i posti, li consiglio sempre quando andiamo a Napoli

    1. Oh, meno male! Sono contenta che confermi! =) Vieni spesso a Napoli?

  3. anche a me piace la cucina napoletana anche se l’ho assaggiata per ora solo da Rossopomodoro di Roma. Devo dire che la pizza è davvero straordinaria e il caffe è semplicemente fantastico! 🙂 Grazie per il post, appena sto a Napoli seguo la tua lista dei posti migliori dove mangiare!

    1. Allora devi assolutamente andare a Napoli! Vedrai che ne rimarrai estasiata.. E comunque anche a Roma si mangia benissimo… =)

  4. Niente da fare: Napoli è la cucina. In senso generale! Ho provato la pizza da michele ed è la sola pizza al mondo che mi fa alzare da tavola come se vessi mangiato un’insalata leggera… meravigliosa.
    Mai assaggiato la frittata di pasta! devo tornare anche solo per questo

    1. Pensa che mio marito non è un fan della pizza (sacrilegio, lo so!) ma quella di Michele la mangia tutta e farebbe anche il bis. La frittata di pasta te la consiglio vivamente, è un must! 😀

  5. Non ho mai visitato napoli, ma vorrei farlo prima o poi! Questo post è stato super utile, lo terrò a mente quando visiterò questa spkendida città!

    1. Ciao Giulia, grazie per aver commento. Se vai a Napoli fammi sapere poi com’è andata! 🙂

Send a Comment

Your email address will not be published.